Le proposte dei cittadini per il Parco Colombo
Le proposte dei cittadini per il Parco Colombo

Tutte le notizie

Verde pubblico

Le proposte dei cittadini per il Parco Colombo

Le risposte al concorso di idee lanciato dal Comune per il futuro del centro sportivo: paintball, beach volley, snake park, mobility dog

Milano, 29 marzo 2015 – C’è chi propone il primo ‘fortino’ d’Italia interamente dedicato al paintball, chi immagina una struttura leggera di curve paraboliche, salti e cunette pensata per tutte le attività possibili e immaginabili su ruote e rotelle, e chi vorrebbe un percorso professionale per runners con tanto di totem elettronico per dare informazioni in tempo reale su calorie bruciate e tempi intermedi. 

La fantasia dei milanesi per quello che sarà il primo parco sportivo pubblico della città si sta scatenando e, a decine, arrivano le proposte agli uffici e sul sito www.comune.milano.it/parcocolombo.

“L’interesse intorno a questo progetto condiviso cresce giorno dopo giorno – dichiara l’assessora allo Sport Chiara Bisconti – grazie anche al supporto di Zona 6 con cui abbiamo condiviso ogni passaggio. La varietà di proposte testimonia come gli spazi dello sport possano essere interpretati in tanti modi diversi e non escludo che alcune di queste idee possano perfettamente convivere insieme. C’è tempo fino al 21 aprile per partecipare, continuate a inviarci le vostre idee”.

L’area interessata si trova in via Cardellino 15, tra via Inganni e via Lorenteggio e da anni è abbandonata. La Giunta ha appena approvato una delibera per far partire i primi interventi di manutenzione e pulizia del sito. 

Tra le proposte, suggestioni originali come rendere lo spazio un vero e proprio centro specializzato in paintball. Si tratta di uno sport di gruppo che prevede l’utilizzo di strumenti ad aria compressa per ‘sparare’ palline di vernice e, dopo aver eliminato gli avversari, raggiungere la ‘base’ avversaria. Il paintball viene regolarmente praticato anche a livello agonistico, in competizioni, tornei e campionati in tutto il mondo.

C’è chi invece vorrebbe un parco costellato di strutture per gli sport urbani su rotelle, come skate e roller, come se ne trovano in molte città del nord Europa. E ancora, un ‘mobility dog’ dedicato all’educazione e all’addestramento cinofilo; strutture leggere per la ginnastica libera come travi, anelli, spalliere; percorsi per runner di ultima generazione, in grado di fornire in tempo reale informazioni sulle prestazioni individuali; campi in sabbia per il beach volley. 

Tutte le informazioni su www.comune.milano.it/parcocolombo.