Consigli per usare l'energia

Tutte le notizie

Energia

Caldo. Alcuni consigli per un buon uso dell'energia elettrica

Alcuni semplici suggerimenti per risparmiare energia e aiutare a ridurre il carico della rete elettrica

a2a

Milano, 15 luglio 2015 – In previsione dell’ulteriore innalzamento delle temperature annunciato per le prossime ore dai meteorologi, ecco alcuni consigli utili, messi a punto dal direttore generale Giuseppe Tomarchio e dall’Energy manager Paolo Simonetti, per un uso razionale dell’energia elettrica. 

In questo modo, infatti, non solo si adottano comportamenti maggiormente sostenibili da un punto di vista ecologico ed economico, ma si contribuisce fattivamente a ridurre i rischi di sovraccarico alla rete elettrica cittadina, abbassando la richiesta di energia. 

Il Comune, quindi, suggerisce di utilizzare per quanto possibile gli elettrodomestici più energivori (lavatrici, lavastoviglie, asciugacapelli, ecc.) con programmi a basso consumo e nelle ore notturne quando minore è la richiesta di elettricità.

Inoltre Palazzo Marino consiglia di impostare gli impianti di climatizzazione ad una temperatura non inferiore a 26 °C, come prevede la normativa vigente, con il sistema di deumidificazione attivato; temperature più basse, oltre a consumare più energia, possono comportare problemi di salute, soprattutto se la climatizzazione si protrae per l’intera nottata.

E’ utile anche, soprattutto nelle prossime due settimane, climatizzare solo i locali dell’abitazione maggiormente utilizzati, tenendo le finestre chiuse.  Sempre nei limiti del possibile, è opportuno diminuire del 30% l’utilizzo dei condizionatori soprattutto nella fascia che va dalle ore 14 alle ore 20. Un piccolo sacrificio in queste ore renderà minore l’impatto in aumento sul picco della potenza elettrica richiesta.

Il Comune ricorda anche di prestare costante attenzione  al contenimento dei consumi di elettricità attivando le piccole azioni quotidiane, come spegnere le luci nei locali non utilizzati oppure non lasciare il condizionatore acceso in spazi di passaggio, azioni che se pur singolarmente piccole contribuiscono, in una attuazione su larga scala, un notevole risparmio energetico.

Infine, per quanto riguarda gli esercizi commerciali, Palazzo Marino invita a tenere le porte di ingresso chiuse, evitando così dispersioni verso l’esterno di aria raffrescata. In tal modo il comfort interno potrà essere assicurato più rapidamente e senza sprechi di energia.

L’iniziativa di Palazzo Marino si affianca alla campagna di informazione di A2a che ha creato un sito dedicato, http://interruzionienergia.a2a.eu ,contenente informazioni utili e consigli per affrontare l’ondata di caldo in città.